Regione Piemonte

Arrivederci a Revigliasco

Last update 10 September 2018

Da piazza Vittorio Veneto, andando in direzione di Celle Enomondo, oltrepassato il Borgo di San Martino, ci si trova, dopo avere percorso un breve tratto di strada, in aperta campagna, sul colle del Cimitero, sul luogo dove sorgeva in passato il paese. Il colle merita una sosta per la sua posizione, forse la più bella del paese, dalla quale si può godere un bellissimo panorama che, nelle giornate limpide, permette di abbracciare quasi in un unico sguardo l'ampia valle del Tanaro, e le colline di Langa e Monferrato. Proseguendo la strada della Serra, la strada verso Celle, si toccano le case Merlone e si passa dietro la cascina del Castellero (conosciuta anche con il nome di villa Boero), già dei conti Roero di Revigliasco, poi degli Isnardi di Montà.
Oltrepassato il poggio del Castellero e il gruppo di case di Rivoira Bassa, si comincia a intravvedere tutta la zona collinare che degrada verso la valle del Borbore, le colline del Sandamianese, di Cisterna, del Roero... e, oltre ad esse, nelle belle giornate, la catena alpina dominata dall'inconfondile cima del Monviso.
A salutare il visitatore sulle "fini di Revigliasco" è la graziosa cappella della Madonna delle Grazie, simbolo di protezione e augurio di un felice proseguimento e di un gradito ritorno... a Revigliasco.